PELLICCE E MODA SPORT: INTERSPORT ITALIA AVVIA NUOVA POLITICA DI SOSTENIBILITA’ ELIMINANDO LE PELLICCE ANIMALI DA 3 DEI SUOI 6 BRAND: McKINLEY, PRO TOUCH, FIREFLY.

LAV: UNA DECISIONE CHE RISPONDE ALLA DOMANDA DELLA MAGGIORANZA DEI CONSUMATORI E IN ARMONIA CON I VALORI SEMPRE PIU’ DIFFUSI DI RISPETTO DEGLI ANIMALI.

INTERSPORT Italia ha aderito allo Standard Internazionale Fur-Free (senza pellicce), una iniziativa internazionale e promossa in Italia dalla LAV: a seguito del confronto intercorso, la società bolognese ha deciso di sostenere la campagna della LAV per una moda senza pellicce, e lo ha fatto direttamente con tre dei suoi marchi esclusivi McKinley, Pro Touch, Firefly.

Realizzato a livello internazionale, lo Standard Fur Free è uno strumento che permette di acquistare più facilmente abbigliamento senza pelliccia, informando i consumatori sulla politica adottata dalle aziende di moda.

E’ un’autocertificazione volontaria e gratuita, che offre ai marchi aderenti una promozione da parte della Fur Free Alliance (il network delle principali associazioni impegnate contro lo sfruttamento degli animali per la loro pelliccia) e rappresentata in Italia dalla LAV. Con l’adesione allo Standard, i marchi fur-free di INTERSPORT Italia sono così stati inseriti nell’elenco dei brand virtuosi pubblicato sul sito tematico della LAV www.nonlosapevo.com e sul portale dedicato al progetto internazionale www.furfreeretailer.com

“Si tratta di un ulteriore importante supporto alla campagna internazionale per una moda sostenibile e quindi senza pellicce – dichiara Simone Pavesi, Responsabile LAV Campagna Pellicce – Con l’adesione allo Standard Fur Free,  INTERSPORT Italia ha esternalizzato con coraggio una politica commerciale che risponde ai valori e quindi alla domanda della maggioranza dei consumatori, per questo siamo convinti che si tratti di un iniziale importante passo al quale potranno seguire altre decisioni dell’azienda per una maggiore sostenibilità.