In evidenza - Novità - Prima pagina - Vita e Sport

Allenamento funzionale:
quali sono i benefici?

Allenamento funzionale:
quali sono i benefici?

Chi lo ha detto che per allenarsi sono necessari i più prestigiosi macchinari?

L’allenamento funzionale o functional training è la nuova forma di allenamento che riprende i movimenti naturali del corpo sollecitando tutti i muscoli in profondità. Si basa sull’esecuzione di esercizi a corpo libero con l’aiuto di strumenti come le palle mediche, le corde, le sbarre per le trazioni, i manubri, i sacchi pieni di sabbia e altro.

La sua diffusione sembra non trovare mai fine ed il perché è molto semplice: l’allenamento funzionale favorisce la coordinazione/agilità del corpo, definisce la muscolatura, il tutto accompagnato dal dimagrimento nei punti critici senza troppa fatica.

Inizialmente praticato dagli sportivi agonistici per la preparazione atletica, è successivamente divenuto parte integrante della preparazione di tutti gli atleti che vogliono migliorare le loro prestazioni e guadagnare elasticità e fluidità nei movimenti.

Questa attività permette di ottenere risultati notevoli sia da un punto di vista estetico che da un punto di vista prestazionale, oltre ad essere un momento di svago e una valvola di sfogo per scaricarsi dallo stress della routine.

Ma quali sono i benefici dell’allenamento funzionale? Te li riassumiamo in questi 5 punti:

 

  • Sviluppo delle capacità fisiche (agilità e coordinazione motoria)

A differenza di quanto avviene con l’utilizzo di macchinari, che spesso limitano i movimenti, con l’allenamento funzionale è possibile migliorare il corpo e le sue capacità fisiche. Alla base del miglioramento risiede l’esecuzione di movimenti a corpo libero che permettono lo sviluppo dell’intero organismo e non di singoli fasci muscolari. Il risultato? Un corpo agile e scattante in perfetta armonia con ciò che lo circonda.

 

  • Sviluppa e migliora la capacità propriocettiva

Con l’allenamento funzionale vengono simulati i movimenti che la persona esegue con il corpo durante la sua quotidianità. Il corpo sarà al centro dell’allenamento; gli esercizi saranno eseguiti a corpo libero in modo da attivare l’intero organismo e impegnare il corpo nel suo insieme (e non solo alcuni muscoli generando ipertrofia) senza il supporto di macchinari. Solo in questo modo sarà possibile instaurare una migliore relazione tra corpo e ambiente, interagire con lo stesso e sviluppare la capacità di riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio.

  • Varietà negli esercizi

Nell’allenamento funzionale la routine non va di pari passo con il miglioramento delle capicità fisiche.

La varietà degli esercizi è una marcia in più per rendere ogni sessione di allenamento funzionale differente, stimolante e mai noiosa. Con l’introduzione di movimenti sempre più complessi e difficoltosi sui tre piani dello spazio (frontale, sagittale e orizzontale) potrai mettere alla prova il tuo corpo, favorendo un miglioramento continuo delle performance e delle capacità fisiche.

 

  • Dimagrimento e tonificazione

L’utilizzo dell’intero corpo permette un elevato dispendio energetico. Non è una magia ma con l’allenamento funzionale il risultato è evidente: favorisce il dimagrimento e la tonificazione di tutti i muscoli contemporaneamente.

  • Attività di formazione psicologica e caratteriale

Come abbiamo detto al punto precedente, uno dei principi cardine dell’allenamento funzionale è la complessità e la diversità degli esercizi. La difficoltà dell’allenamento permette di fronteggiare sempre nuove prove dovute alla combinazione di esercizi e movimenti più articolati. Oltre al corpo, anche la mente avrà il suo bel da farsi 😉 Sicurezza, motivazione e determinazione si faranno largo nell’affrontare nuove sfide che solo tu potrai decidere di superare.

Forse ti starai dicendo “Ma io non sarò mai in grado di farlo”.

Ecco, dimentica questo pensiero e sperimenta questa nuova disciplina che siamo certi avrà risvolti positivi non solo a livello estetico e muscolare ma anche psicologico.